Biblioteca della Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

--------------------------------------------

MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE

Vai al contenuto

INIZIO CONTENUTO

Presentazione

immagine presentazione biblioteca

La Biblioteca della Camera dei deputati è stata fondata nel 1848 come struttura di supporto del Parlamento subalpino. Nel corso della sua storia, ha costantemente svolto una funzione di raccolta ed elaborazione della documentazione al servizio dell'attività parlamentare ed è progressivamente divenuta una grande biblioteca, con circa un milione e trecentomila volumi, più di duemila periodici correnti, oltre cento banche dati. CONTINUA >>

Primo Piano

  • Novità in Biblioteca

    La Biblioteca della Camera è aperta al pubblico esterno su prenotazione dal lunedì al venerdì, e dal 2 novembre può accogliere fino a 174 utenti al giorno (divisi in due turni).

    Oltre a consultare in sede i volumi e le riviste richieste in anticipo, lasciare i testi in deposito per i giorni successivi, accedere alle risorse elettroniche via Intranet, riprodurre il materiale bibliografico con propri dispositivi, da oggi è possibile:

    riservare il proprio posto in Biblioteca tramite il sistema Biblìo, interamente gestito dalla Camera dei deputati e accessibile tramite pc e smartphone (aggiungendo alla schermata home la pagina https://prenotazionibiblioteca.camera.it);

    • prenotare per entrambe le fasce orarie;

    richiedere volumi durante la propria permanenza in Biblioteca, anche per chi studia su volumi personali (per questi ultimi, fino a un massimo di sei al giorno);

    usufruire di ulteriori postazioni di studio e informatizzate: oltre alle postazioni già disponibili al piano terra e in Sala Periodici, aumentano le postazioni di studio in Sala Periodici, riaprono la Sala delle Capriate e la Sala di legislazione straniera.

    Per poter svolgere queste attività in sicurezza è necessario prenotare un appuntamento, seguendo le istruzioni allegate.

  • Impiego delle certificazioni verdi Covid-19 per l'accesso ai servizi della Biblioteca "Nilde Iotti"

    A seguito della deliberazione del Collegio dei Deputati Questori del 3 agosto 2021, a far data dal 6 agosto 2021 l'accesso alla Biblioteca ai fini della fruizione dei relativi servizi è consentito esclusivamente a coloro i quali siano muniti di una delle seguenti certificazioni verdi Covid-19:

    1. Certificazione comprovante lo stato di avvenuta vaccinazione contro il Sars-CoV-2 (validità: nove mesi a far data dal completamento del ciclo vaccinale);

    2. Certificazione comprovante la guarigione da Covid-19, con contestuale cessazione dell'isolamento prescritto in seguito all'infezione (validità: sei mesi a far data dall'avvenuta guarigione);

    3. Certificazioni comprovanti l'effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-CoV-2 (validità: quarantotto ore dall'esecuzione del test).

    Le predette disposizioni non si applicano ai soggetti la cui esenzione dalla campagna vaccinale risulti espressamente attestata da apposita certificazione medica rilasciata dall'autorità di sanità pubblica.

  • Catalogo dei giornali del Polo bibliotecario parlamentare

    E' online il Catalogo dei giornali del Polo bibliotecario parlamentare, che include tutti i quotidiani e parte dei periodici (assimilabili ai quotidiani per la loro focalizzazione sull'attualità) disponibili in formato cartaceo, digitale e in microfilm presso le due Biblioteche.

    Scarica il Catalogo